21-11-2017
Ancora sui ricorsi ITP e inserimento in II^ fascia d’istituto lettera unitaria inviata all’ USR che segue la precedente richiesta unitaria e successivo incontro in USR del 10 novembre u.s.

scarica l'originale della lettera unitaria

Le scriventi OO.SS., dopo la nota dell’ USR del 16 ottobre u.s. con oggetto “contenzioso seriale concernente l’inserimento nelle graduatorie di istituto di II fascia dei diplomati ITP”, hanno richiesto con lettera del 19 ottobre u.s. la rettifica della nota di cui sopra in merito all’inserimento in II^ fascia degli ITP che avevano presentato ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

In data 9 novembre u.s. si è svolto incontro in USR per discutere, tra gli altri, anche la questione dei ricorsi seriali ITP e la richiesta delle OO.SS. regionali.

Dall’incontro è emersa, dopo nota MIUR dell’ 8 novembre 2017, la conferma da parte dell’ USR di escludere dall’inserimento in II^ fascia gli ITP che avevano prodotto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

Con nota del 17 novembre u.s. inviata agli UU.SS.TT., l’ USR conferma tale posizione con specifiche per i ricorrenti con diritto di inserimento in II^ fascia a pieno titolo o con riserva.

Le scriventi OO.SS. non condividono la scelta e le indicazioni dell’ USR Lombardia in quanto, il ricorso al Presidente della Repubblica, con domanda cautelare, al pari della proposizione del ricorso al TAR, in ossequio alla nota di codesta Amministrazione deve consentire l’inserimento anche di questi ricorrenti in II^ fascia.

In quanto il ricorso al Presidente della Repubblica, anche alla luce del nuovo assetto normativo che disciplina il processo amministrativo, ha una natura sostanzialmente giurisdizionale in modo da assicurare «un grado di tutela non inferiore a quello conseguibile agendo giudizialmente» (cfr., ex plurimis, Cons. Stato, Sez. VI, 10 giugno 2011, n. 3513; sez. IV, 29 agosto 2012, n. 4638) e, quindi, la scelta dell’ Amministrazione opererebbe una disparità di trattamento che non si giustificata e pertanto risulta illegittima anche ai sensi dell’art. 97 Costituzione.

Per quanto sopra, inviteremo gli ITP interessati e le nostre strutture a presentare diffida all’ Amministrazione per l’inserimento con riserva nelle graduatorie d’istituto di II^ fascia e, nel caso , successiva azione legale a difesa degli interessi delle/degli iscritte/i.



FLC CGIL lombardia - via Palmanova, 22 Milano   +39 0299265089  +39 0299265080  flc@cgil.lombardia.it
Tomato interactive