20.08.2017 > Home > Notizie ed Iniziative > Notizie ed iniziative
Sedi provinciali
Notizie e iniziative
notizie ed iniziative
Universita'
Scuola statale
Ricerca
Dirigenti scolastici
Formazione professionale
Scuola non statale
Conservatori ed accademie
Politiche confederali
Precariato
CGIL scuola nazionale
CGIL Lombardia
Fondo Espero


Notizie ed iniziative

10-08-2016
Regione Lombardia. Sperimentazione Sistema Duale. Pubblicate tutte le tipologie d'intervento per il rafforzamento del sistema duale nella IeFP lombarda.


Pubblichiamo i singoli avvisi, l'ultimo dei quali uscito ieri sul Burl, con i quali si attua il rafforzamento del sistema duale nell'istruzione e formazione professionale lombarda.

Con una "raffica" di provvedimenti ravvicinati, Regione Lombardia dà piena attuazione a quanto previsto dalla Delibera n. 5354 del 27 giugno scorso, con la quale la Giunta regionale ha individuato le diverse tipologie di intervento finalizzate al rafforzamento del sistema duale nell'istruzione e formazione professionale lombarda. Le misure previste riguardano:

-il potenziamento dell'alternanza scuola-lavoro nei percorsi regionali di istruzione e formazione professionale, anche attraverso interventi per il contrasto alla dispersione scolastica e per la promozione di esperienze all'estero;

-la promozione dei percorsi di apprendistato di I livello (art. 43 d.lgs. 81/2015);

-il sostegno della promozione e potenziamento del sistema duale e dell'apprendistato di I livello.

Ma prima di analizzare le singole misure, soffermiamoci sinteticamente sul contenuto della Delibera n. 5354 del 27 giugno scorso. Questa Delibera dà piena attuazione all’articolo 23 bis della L.R. 30/2015 che adotta il sistema duale per i percorsi di istruzione e formazione professionale, sistema sul quale abbiamo ampiamente dibattuto con precedenti articoli pubblicati su questo sito.

Ma che azioni sono previste dalle misure sopra descritte?

Sostanzialmente percorsi per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa attraverso l' attivazione di percorsi formativi modulari finalizzati all’acquisizione di un titolo di IeFP attraverso il sistema duale e definiti, sia in termini metodologici che di durata di ogni singolo percorso, sulla base delle competenze del singolo giovane, rivolti anche a minori in regime di restrizione della libertà.

Prima sottolineatura. Non possono rientrare tra i destinatari di queste misure i giovani che risultano già iscritti e frequentanti un percorso di IeFP.

Seconda sottolineatura. Al fine di contrastare la dispersione scolastica Regione Lombardia promuove anche, come anticipato in una nostra recentissima nota, la collaborazione stabile tra Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) e Istituzioni Formative, allo scopo di assicurare l’assolvimento del diritto dovere di istruzionee formazione mediante l’acquisizione della qualifica professionale.

La Delibera promuove anche percorsi di promozione dell’alternanza scuola lavoro nell’iter per l’acquisizione della qualifica/diploma di IeFP e del certificato IFTS attraverso: - l' allargamento della sperimentazione di apprendimento duale ai giovani già frequentanti i secondi, i terzi e i quarti anni dei percorsi ordinamentali di IeFP, ampliando pertanto la durata oraria annua con esperienze di alternanza scuola lavoro;

- la possibilità, per gli operatori che nell’anno formativo 2016/2017 hanno presentato un’offerta formativa a finanziamento pubblico di cui al d.d.g. 348/2016 e s.m.i., di avviare classi del sistema duale assicurando esperienze di alternanza pari al 50% della durata oraria ordinamentale;

- l'avvio di percorsi formativi di quarto anno per il conseguimento del diploma professionale, garantendo esperienze di alternanza pari ad almeno il 40% della durata oraria ordinamentale;

-l' avvio di percorsi di quinto anno per il conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS), garantendo esperienze di alternanza pari ad almeno il 40% della durata oraria ordinamentale secondo le disposizioni di cui all’allegato B della DGR 4872/2016.

-la promozione di esperienze all’estero per l’acquisizione di competenze emergenti all’interno dei percorsi di Qualifica e Diploma di IeFP.

Sulle misure  riguardanti la promozione dei percorsi di apprendistato di I Livello (art. 43 d.lgs 81/15) abbiamo proprio l'altro ieri pubblicato una nota ad hoc alla quale vi rimandiamo.

L'ultimissimo provvedimento, pubblicato ieri sul Burl, riguarda le Azioni di sistema a supporto del sistema duale e dell’apprendistato di I livello, in particolare - attività di informazione e sensibilizzazione indirizzate a istituzioni formative, scuole, enti di ricerca, camere di commercio, associazioni datoriali, imprese e reti di imprese, sindacati, consulenti del lavoro, commercialisti e organizzazioni no profit finalizzate alla diffusione di una nuova cultura dell’apprendimento fondata sulla forte integrazione tra istruzione e lavoro; -sostegno alla progettazione e all’ attuazione di percorsi sperimentali di innovazione e internazionalizzazione dell’apprendistato.

Riepiloghiamo poi quali sono i destinatari di questi provvedimenti.

Giovani dai 15 anni ai 29 anni (25 anni nel caso di assunzione in apprendistato ai sensi dell’art.43 del d.lgs 81/2015) residenti o domiciliati in Lombardia, iscritti e frequentanti percorsi triennali, quadriennali, di quarta annualità di un percorso di Istruzione e Formazione Professionale, nonché di quinto anno per il conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore, erogati, nel rispetto degli ordinamenti nazionali e regionali vigenti, dalle istituzioni formative accreditate al sistema di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) regionale, ai sensi dell’art. 24 della l.r. n. 19/2007 nonché dalle Istituzioni scolastiche e dalle Fondazioni ITS per quanto di esplicita competenza.

Infine rammentiamo lo stanziamento complessivo a disposizione per gli interventi sopra descritti.

Ammonta a 27.487.612 euro, su tre linee di intervento.

A seguire pubblichiamo i singoli avvisi approvati per l'attuazione delle misure sopra descritte:

 
 
 


































































































































































































































































 
 
FLC CGIL lombardia - via Palmanova, 22 Milano
 +39 0299265089  +39 0299265080
  flc@cgil.lombardia.it
Powered by Tomato Interactive / Contactlab